Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Il bisogno di ricavare energia pulita è sempre più esteso; per questo si cerca di sfruttare qualsiasi risorsa funzionamento di una centrale elettrica. Possa produrre corrente elettrica con il minimo tasso di materia inquinante. L’acqua è uno dei principali modi con cui si produce energia. Analizziamo il funzionamento di una centrale idroelettrica.

Nelle centrali elettriche viene trasformata in corrente elettrica tutta l’energia possedute da grandi masse d’acqua. Questa centrali utilizzano la caduta delle acque dei fiumi e dei torrenti montuosi raccogliendole in dei grossi bacini artificiali chiamati dighe. Una volta raccolta l’acqua nel bacino, questa viene deviata con un canale deviatore verso le condotte forzate. Il forte getto d’acqua colpisce le pale di una turbina che si aziona trasportando l’acqua nel generatore di elettricità che produrrà energia. In ultimo il trasformatore farà sì che i valori di tensione della corrente prodotta vengano aumentati e inviati nelle linee di trasporto. Alcune moderne centrali idroelettriche sono anche chiamate ‘di pompaggio’ perché quando si dispone di una maggiore quantità d’acqua (generalmente la notte) questa viene pompata in un secondo bacino che la conserverà per sfruttarla poi in seguito nei momenti di maggior richiesta di energia. Visto che si possono usare vari tipi di bacino, ad esempio per le acqua che precipitano dall’alto e per quelle che cadono da pochi metri, è fondamentale anche cambiare la grandezza delle turbine per evitare di spezzarle . quella idroelettrica è un’energia pulita sempre disponibile soprattutto nei Paesi che hanno un vasto territorio montuoso.

Centrale Idroelettrica
Tag(s) : #Scuola&Consigli

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: