Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

INT.jpg

 

 

Sono rari gli elementiche esistono allo stato di atomi isolati. Infatti gli atomi degli elementi si combinano tra di loro dando luogo alle molecole: molecole di elementi se parliamo di un aggregato di atomi della stessa specie, molecole di composti se aggregato di elementi diversi.

I GAS NOBILI E LA REGOLA DELL'OTTETTO

I gas nobili si trovano proprio tra quegli elementi rari che in natura esistono sotto forma di atomi isolati. I gas nobili o inerti si trovano nell'ottavo gruppo della tavola periodica e hanno una scarsa reattività chimica. Già alla fine dell'Ottocento da parte di Ramsay e Travers furono fatti degli studi per spiegare il motivo delle scersa reattività chimica di questi elementi ma senza successo. Di sicuro il motivo si cela dietro la loro struttura atomica. La configurazione elettronica di tutti gli elementi di questo tipo è s2p6 hanno avvero otto elettroni nell'ultimo livello. Questa configurazione è anche chiamata ottetto. Nel 1916 Lewis enunciò la regola dell'ottetto dicendo: un atomo è particolarmente stabile quando possiede otto elettroni nel livello più estremo. Queste configurazioni sono determinate da due tipi di legame: legame covalente e legame ionico. Il legame covalente consiste nel mettere in comune degli elettroni. Il legame ionico consiste nell'acquistare o cedere degli elettroni a seconda della posizione dell'elemento della tavola periodica. Quindi possiamo dire che: ogni elemento tende ad assumere la configurazione elettronica del gas nobile ad esso più vicino nella tavola periodica.

IL LEGAME COVALENTE

Il legame covalente si forma quando due atomi di non metalli condividono una coppi di elettroni dando luogo alla formazione di una molecola. Il legame covalente può anche instaurarsi tra atomi di elementi diversi, seguendo sempre la regola dell'ottetto.

L'ENERGIA DI LEGAME

Ogni volta che due elettroni si combinano per formare una molecola si libera una certa quantità di energia come conseguenza della formazione di un legame, ciò significa che l'energia che ha una molecola è più bassa di quella degli atomi isolati. Quindi l'energia di legame è tanto più elevata quanto più forte è il legame che tiene uniti A e B. Si può dire quindi che: l'energia di legame è l'energia liberata al momento della formazione di legame, ovvero l'energia che bisogna somministrare per romperlo. Questa energia viene calcolata in kj/mol e la lunghezza di legame è la distanza che intercorre tra i nuclei dei due atomi legati. Il suo valore è espresso in A° angstrom e viene determinato sperimentalmente.

IL LEGAME MULTIPLO

Il legame multiplo consiste nel legame che si instaura tra più coppie di elettroni. Il numero di coppie di elettroni condivisi tra i die atomi viene anche chiamato ordine di legame. All'ordine di legame corrisponde anche la valenza: La valenza rappresenta il numero di legami che l'atomo di un elemento può formare con altri atomi.

IL LEGAME COVALENTE DATIVO

Si parla di legame covalente dativo quando i due elettroni che formano il legame provengono entrambi da uno dei due atomi. Si ha un legame covalente dativo quando il doppietto di elettroni condivisi proviene da uno solo degli atomi coinvolti.

IL LEGAME IONICO

Quando un elemento perde i suoi elettroni di valenza si chiama catione, Quando invece un elemento acquista degli elettroni per arrivare al gas nobile si chiama anione. Il legame ionico è dovuto alla forza elettrostatica che si instaura tra ioni di carica opposta.

Tag(s) : #Scuola&Consigli

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: